IL GIORNALE ONLINE DEGLI STUDENTI DEI LICEI ECONOMICO-SOCIALI PUGLIESI

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

A San Foca, nel Salento, si sta ribaltando il concetto di legalità, proteggendo gli interessi di una multinazionale a danno di un territorio e dei cittadini che ne fanno parte, i quali chiedono una maggiore democrazia. Parliamo del "Trans Adriatic Pipeline" (TAP), un gasdotto che, attraversando Turchia, Grecia e Albania, raggiunge le coste salentine rappresentando una seria minaccia per l'ambiente e la popolazione che vive nelle zone limitrofe. Le molteplici proteste, da parte della regione e dei Comuni, tra cui in prima fila il Comune di Melendugno, sono state ignorate: quindi, il NO TAP nasce perchè deturpa l'ambiente, l'ecosistema e il paesaggio pugliese, sdradica una porzione della "Terra degli Ulivi" e incrementa quel processo di desertificazione delle terre salentine. Un comitato di manifestanti da anni cerca di fermare questa ingiustizia, schierandosi attivamente in prima persona a difesa del proprio territorio, affermando la necessità di un vero "cambio di rotta" per rilanciare il Paese e il futuro e continuare a difendere le proprie radici.

Affinito Chiara, Calogiuri Gaja, Caracciolo Arianna, Matino Giorgia, Savoiardi Federica 4AS Liceo Economico-sociale "P. Siciliani", Lecce

Seguici su . . .

RSS filled 32

Newsletters

Iscriviti alla nostra newsletters, resta informato!!

Photo and video gallery

Utility